Giornale Web
CON GESU'

 

 

La festa delle Luci
"2 febbraio"

Questa festa origina in Oriente e dai Greci prende
il nome di "Ipapante", cioè festa dell'Incontro.
Nel sec.VI si estende all’Occidente: a Roma con carattere più penitenziale e in Gallia con la solenne benedizione e processione delle candele, dal popolo
è chiamata della "candelora". La presentazione del Signore al Tempio chiude le celebrazioni natalizie e,
con l’offerta della Vergine Madre e la profezia di Simeone uomo retto, apre il cammino verso la Pasqua.
Gesù incontra per la prima volta, qui, il suo popolo
quale Luce e Gloria di Israele.
Di questa festività abbiamo la 1°testimonianza nel secolo IV
a Gerusalemme, detta Festa della Purificazione della SS. Vergine Maria, in ricordo del momento, narrato al capitolo 2 del Vangelo di Luca, in cui la Madre,
in rispetto alla legge, si reca al Tempio di Gerusalemme per offrire il suo Primogenito e compiere
il rito legale della sua purificazione.
La riforma liturgica del 1960 restituisce alla celebrazione il titolo originario di "Presentazione del Signore". Questo atto di obbedienza ad un rito legale, costituisce una pura lezione di umiltà, perché Gesù
e Maria si presentano a noi nell'estrema povertà
dei baraccati, nella precaria esistenza degli sfollati
e dei perseguitati, quindi degli esuli.
L'incontro del Signore Gesù con Simeone e Anna,
nel Tempio, accentua la comunione personale di Maria col sacrificio di Gesù, nella profezia del vecchio Simeone: "...Quanto a te, o Maria, il dolore ti colpirà come colpisce una una spada".
Maria, conservava tutte queste cose
nel suo cuore, unita interamente al figlio.
Non stupisce che l'imperatore Giustiniano decreti
il 2 febbraio, giorno festivo per tutto l'impero d'Oriente.
Roma adotta la festività verso la metà
del VII secolo; papa Sergio 1 (687-701) istituisce
la più antica Processione Penitenziale Romana, che partiva dalla chiesa di Sant'Adriano al Foro
e si concludeva a Santa Maria Maggiore.
Il Rito della benedizione delle candele, di cui si ha testimonianza già nel X secolo, si ispira alle parole
di Simeone: "I miei occhi han visto il mio Salvatore.
Tu l'hai messo davanti a tutti i popoli,
Luce per illuminare le nazioni e Gloria di Israele".
( della Bibbia LDC-ABU-SEI )


>> SOLIDARIETA' ACQUA PER CAPO VERDE"

ARCHIVIO GIORNALE

>> La via della luce >> Il Santissimo Corpo e Sangue >> Festa del Sacro Cuore di Gesù
>> Festa della S.S.Trinitą >> Sono nato proprio come te >> A scuola da Gesù
>> Tanti Auguri al sacro Cuore di Gesu' >> Festa dell'Ascensione >> La festa delle luci


Noi & Voi Amici Sempre

PROGETTO NUOVO

EDITORIALE

CON MARIA

CON GESU'

GIOVANI OGGI

PAGINA APERTA

DIRETTA CON DIO

ITALY-CAPVERT

LA PSICOLOGA

LA POSTA

MEDICI SOLIDALI

SPAZIO FAMIGLIA

TESTIMONI

SOLOSALUTE

Abbonati!
Vuoi ricevere il nostro GIORNALE direttamente a casa tua? Telefonami al num. 011-214.934

Torna a inizio documento