Giornale Web
LA PSICOLOGA

 


Il sorriso di Dio
di Stefania Chiacchiararelli

C’è tanta tristezza in giro. Davvero.
Si sente spesso dire: “E’ periodo di crisi..”
e non solo economica, ma anche di valori
e di sentimenti.Un mondo da rifare, quello
in cui viviamo, dove non ci si fida più
di nessuno, dove non ci si ferma più
ad ascoltare nessuno, dove dovremmo imparare ad amare davvero, a dare il giusto peso ad ogni cosa. Tutto appare sbagliato, poco limpido e sincero e, di conseguenza,
ci incupiamo. Il nostro animo è appesantito dalla malinconia, dalle preoccupazioni e quindi dall’ansia: anche se siamo portati a vivere
la quotidianità con ottimismo,
la diffidenza
di tante persone che ci circondano,
compromette il nostro atteggiamento positivo, smorzando il nostro entusiasmo.Quest’ultimo viene influenzato anche da molti spettacoli televisivi che mostrano scene di violenza, aggressività, lutti e dolore o da molte canzoni che suonano alla radio, i cui testi propongono, ad esempio,una visione dell’amore tormentata, complessa, ostacolata da mille difficoltà.
E’ nella Fede che noi diciamo di professare, che troviamo la soluzione per adottare una visione delle cose e delle persone, così come di noi stessi, più sana e serena.
E’ il nostro Dio, il Dio della Luce, della Vita, della Gioia.
Mi viene sinceramente da sorridere quando sento dire che il Cristianesimo richiede esclusivamente sacrificio, privazioni e rinunce: è l’incontro
con Cristo il fondamento e l’essenza della nostra religione.Il cristiano è colui che scopre l’immenso Amore di Gesù Cristo e gioisce
della Sua Misericordia
e, provando profonda commozione per questo, se ne “innamora”, tanto che, seguire la Parola di Dio, diviene
la sua priorità. Vivere nell’amore di Dio,
non vuol dire subire ed accettare continue frustrazioni, ma imparare ad amare l’altro
di un amore sincero, puro e disinteressato. Vuol dire saper perdonare, essere umile, avere desideri autentici, vivere in pienezza
e felicità.Essere realmente cristiani vuol dire vivere sereni: perché
accettare se stessi, mettendo da parte superbia ed orgoglio, dà pace. Perché saper perdonare, superare la rabbia e la tendenza a giudicare, a condannare e dunque ad allontanare gli altri, porta a vivere relazioni autentiche con il prossimo, in quanto voler bene all’altro, significa dimostrarglielo soprattutto quando sbaglia, quando ci fa del male e ci delude,
non solo quando il suo comportamento ci soddisfa. Inoltre, avere e cercare di realizzare desideri sani porta alla piena realizzazione di sé, evitando così di vivere
una vita che non è la propria, con tutte le conseguenze negative di questo: frustrazioni, rabbia, sofferenza, delusioni. Non si vuole illudere nessuno,non è facile arrivarci: abbiamo bisogno dell'amore gratuito di Dio
(la Grazia) e di assumere un atteggiamento
di apertura a Dio, consapevoli non solo delle difficoltà che possiamo incontrare, ma anche dell’immensa letizia che Lui ci dona. Non dobbiamo dire agli altri che siamo seguaci di Cristo, ma dimostrare con la vita che viviamo la Sua Parola: il cristiano sorride, rallegra qualsiasi ambiente in cui si trova con la sua capacità di trovare sempre il positivo anche nelle situazioni più difficili, dona serenità, poiché sa trarre sempre il bene dal male,
in quanto crede e si affida all’azione della Provvidenza. Dunque, in un periodo così arido di valori, di affetti, dove il materialismo dilaga e le preoccupazioni, gli impegni quotidiani ci travolgono, vivere pienamente la
nostra Fede significa andare controcorrente,
trasmettendo serenità e pace con un sorriso. Il sorriso di Dio che incanta.


>> COSTRUISCI CON NOI! DONA IL 5 PER MILLE

ARCHIVIO GIORNALE

>> Piccole virtù >> Stiamo insieme >> Mi ritrovo...
>> L'adolescenza come... >> Sete di Amore >> La vera gratificazione
>> Adulti Veri >> Il modo giusto di vivere >> Mettersi nei panni degli altri
>> Dov'è Dio? >> Chi siamo noi cristiani? >> Se avessi Gesù davanti...
>> Il sorriso di Dio


Noi & Voi Amici Sempre

PROGETTO NUOVO

EDITORIALE

CON MARIA

CON GESU'

GIOVANI OGGI

PAGINA APERTA

DIRETTA CON DIO

ITALY-CAPVERT

LA PSICOLOGA

LA POSTA

MEDICI SOLIDALI

SPAZIO FAMIGLIA

TESTIMONI

SOLOSALUTE

Abbonati!
Vuoi ricevere il nostro GIORNALE direttamente a casa tua? Telefonami al num. 011-214.934

Torna a inizio documento